Hello World! con il nuovo Cluetrain Manifesto


armadillo-doc-dw1.jpg

Quale migliore occasione per cominciare il mio Blog parlando della nuova edizione del Cluetrain Manifesto uscita recentemente (versione originale in Inglese ; versione tradotta in Italiano)

Il Cluetrain Manifesto fu pubblicato nel 1999 come manuale di utilizzo di Internet

Si presenta come un elenco di 95 tesi che hanno cambiato il modo di intendere la rete e il ruolo che essa avrebbe avuto nel cambiare la nostra vita, i nostri consumi e le aziende.

Nel corso degli anni è diventato un documento molto discusso e ha contribuito, almeno in parte, a mettere le basi del web come lo conosciamo oggi.

E' organizzato e presentato come un manifesto, o invito all'azione, per tutte le imprese che operano all'interno di ciò che si propone di essere un nuovo mercato interconnesso. Il manifesto suggerisce i cambiamenti che saranno richiesti da parte delle organizzazioni per rispondere all'ambiente del nuovo mercato.

Agli albori del web, prima dei social network, gli autori hanno voluto metterci a disposizione una chiave di lettura rivoluzionaria per quei tempi: le conversazioni sono alla base dei mercati!

Un singolo paragrafo riassume la posizione fondamentale assunta dagli autori:

"È cominciata a livello mondiale una conversazione vigorosa. Attraverso Internet, le persone stanno scoprendo e inventando nuovi modi di condividere le conoscenze pertinenti con incredibile rapidità. Come diretta conseguenza, i mercati stanno diventando più intelligenti e più veloci della maggior parte delle aziende".

Questo manifesto rivoluzionario aveva i seguenti obbiettivi:

- analizzare i cambiamenti che hanno investito il mondo connesso

- invitare a una riforma del linguaggio con cui comunicano le aziende nell’era di Internet,

- ridefinire la natura e i processi tipici dei mercati online in termini di “comunicazioni tra persone”

Proprio in questi giorni molto difficili per la libertà di espressione, gli stessi autori del Cluetrain Manifesto originario ne hanno pubblicata una versione aggiornata, ma sempre basata sulla tesi originale: i mercati sono conversazioni, e queste conversazioni devono essere più autentiche possibile.

La nuova edizione ci mostra:

- cosa è cambiato negli ultimi sedici anni

- cosa rischia di cambiare ancora se non prestiamo attenzione a come si sta evolvendo Internet

e nel farlo compie un ulteriore passo avanti:

- accresce il numero delle tesi da 95 a 121

- non si rivolge solo alle Aziende ma a tutto "il popolo di Internet"

- ci mette in guardia dai pericoli che si sono manifestati nel frattempo (Big Data, App, ..)

- ma ci dice anche che la Rete è forse la cosa più bella che potesse capitare all'umanità

Buona lettura e soprattutto buona riflessione!


Featured Posts
Nessun post pubblicato in questa lingua
Restate sintonizzati...
Recent Posts
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Connect
  • Google+ Long Shadow
  • Facebook Long Shadow
  • LinkedIn Long Shadow
  • Twitter Long Shadow